La casa in legno é ECOCASA

LA CASA IN LEGNO E’ ECOCASA

 Abbiamo scelto la sicurezza,

abbiamo scelto la rinnovabilità, 

abbiamo scelto la salute,

abbiamo scelto il legno

Cosa significa abitare in una casa di legno?

 Si sente sempre più spesso parlare di “case di legno” come se queste costruzioni fossero l’emblema di una nuova grande tecnologia, innovativa per il mercato edilizio che stravolge la visione del mondo delle costruzioni. In realtà le prime costruzioni in legno appartengono all’epoca preistorica, ed una delle prime “case di legno” europee è datata tra i 5.000-4.000 anni a.c. , ritrovata a Lipsia (Germania) dall’Università di Friburgo.

http://ilfattostorico.com/2012/12/20/le-piu-antiche-costruzioni-di-legno-al-mondo/

Ecco invece che testimonianze temporalmente a noi più vicine sono gran parte di tutta l’architettura medievale europea, dalla Francia alla Germania e Gran Brettagna , fino all’Italia che ne è la culla, con la Toscana grande rappresentate, senza ovviamente dimenticarci di Venezia.

http://www.treccani.it/enciclopedia/architettura-in-legno_(Enciclopedia-dell’-Arte-Medievale)/

Edifici in legno sono da sempre presenti nel mondo, ma nel nostro immaginario non le abbiamo più associate ad un’abitazione da quando, con il boom edilizio del dopoguerra, il cemento armato ha preso piede nell’edilizia.

Questo ci dimostra che la cultura delle costruzioni in legno ha una storia antichissima, e che ad oggi l’utilizzo del legno  resta una delle basi più solide su cui fare affidamento nella costruzione degli  edifici ottimizzata dall’ausilio delle nuove metodiche e tecnologie proprie del nostro tempo.

Il legno per sua natura è grado di soddisfare molte necessità strutturali e funzionali degli edifici:

LA CASA DI LEGNO E’ ECOCASA

LA CASA DI LEGNO E’ ECOCASA

offre inoltre una risposta concreta alle problematiche di stabilità sismica del nostro territorio, con caratteristiche di resistenza ed elasticità come requisiti essenziali per sopportare le oscillazioni ondulatorie e sussultorie dei sisma.

La nostra idea di edilizia si lega molto alle soluzioni costruttive in legno, poiché esso possiede i requisiti tecnici richiesti per una costruzione all’avanguardia, e allo stesso tempo assolutamente sostenibile.

Cerchiamo adesso di rispondere ad alcune delle domande che ci vengono fatte più spesso…

Abbiamo scelto la sicurezza

Il legno brucia; abiterò in una casa con alto rischio d’incendio? NO

Se è vero che il legno brucia, non è vero che la casa in legno ha un maggior rischio d’incendio.

Le costruzioni in legno, avendo generalmente una struttura a più strati di legno sovrapposti, è soggetta ad innesco d’incendio solo se si è superata una temperatura superficiale di 300°C; in pratica devo già avere un incendio all’interno della mia abitazione!

Superata questa temperatura il primo strato di legno inizia a bruciare, fino a quando non diventa carbone. Il carbone non brucia come il legno, non genera fiamme, è un cattivo conduttore termico, ed ecco che proprio questo strato superficiale di carbone riesce a proteggere gli altri strati della struttura risultando quindi un isolante!

Succede quindi che durante un incendio di una struttura in legno, la resistenza meccanica è garantita per molto più tempo rispetto ad una struttura tradizionale con telaio in cemento armato che, raggiunto il punto di cedimento meccanico del metallo interno, collassa improvvisamente.

Le strutture in legno hanno invece una certificazione R90 di resistenza al fuoco, e questo vuol dire che l’edificio sottoposto ad elevate temperature resiste per 90 minuti senza nessun cedimento, mentre in una normale struttura abitativa con telaio in cemento armato la resistenza al fuoco, quando c’è, è molto più bassa, generalmente un R15 o R30.

Questo tecnicamente significa che una struttura in legno ha una stabilità durante un incendio di un numero di minuti molto maggiori.

Dando la possibilità a tutti di evacuare l’edificio, anche alle persone anziane o portatori di Handicap.

Abbiamo scelto la rinnovabilità

Legno si, ma quante foreste verranno abbattute per la mia casa?

Tutte le aziende che lavorano con serietà in questo settore, hanno come interesse primario la tutela delle foreste.

Noi in particolare ci avvaliamo soltanto della collaborazione di aziende che credono nella tutela della biodiversità e del territorio, che certificano la riplantumazione di tutti gli alberi abbattuti per la filiera del legno, garantendo continuità alla crescita e sicurezza nella tutela e nella salvaguardia e manutenzione dei territori.

Il marchio FSC (Forest Stewardship Council) identifica i prodotti che contengono legno e carta provenienti da foreste gestite secondo rigorosi criteri di protezione ambientale e responsabilità sociale ed economica. In questo modo, oltre ad avere la garanzia di non disboscare in modo scellerato le nostre foreste, abbiamo anche la tranquillità di tutelarne la costante manutenzione, e di evitare frane legate appunto alla mancanza di arbusti radicati sul terreno.

Volendo dare una dimensione alla crescita del legno possiamo dire che nelle regioni alpine cresce 1 metro cubo di legno al secondo, che in 1 giorno corrisponde alla quantità di legno necessaria per costruire 2.160 case e in un anno al legno per 788.400 case.

Abbiamo scelto la salute

Il legno è un materiale tossico o allergizzante? NO

Il legno influisce positivamente sul sistema immunitario poiché assorbe le sostanze tossiche dall’ atmosfera, riducendone la concentrazione fino a un quinto in poche ore. In uno studio comparativo condotto in una scuola è risultato che il rivestimento in legno delle classi riduce notevolmente lo stress rallentando il battito cardiaco.

Ogni albero sottrae all’atmosfera in media 6 kg di CO2 al giorno, contribuendo così in maniera decisiva alla salvaguardia del clima. In pratica, ogni metro cubo di legname segato assorbe circa 250 kg di CO2. Per produrre 1 metro cubo di alluminio si liberano 22 tonnellate di CO2, per un 1 cubo di legno segato solo 0,015 tonnellate.

Abbiamo scelto di sposare la conoscenza antica con la metodica moderna per proporvi la cultura del nuovo abitare : EcoCasa vuol dire Case di Legno.

condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestPrint this pageEmail this to someone