Bekim Cuni

Cuni Bekim

“Mi piace arrivare la mattina e vedere che non c’è nulla e finire, la sera, avendo costruito qualcosa.”

 

Con questa intervista conosciamo Bekim Cuni un collaboratore di Ecocasa.


Ciao, mi chiamo Bekim Cuni ho 37 anni anche se ne dimostro 40 (scherza con simpatia) e vivo e lavoro a Pistoia da tanti anni. Ho una piccola azienda edile e mi occupo di ristrutturazioni e di costruzioni nel nuovo: carpenteria, muratura, rifiniture sia di interni che esterni.
Faccio questo lavoro da tanto tempo, ricordo che quando ero piccolo mi divertivo ad aiutare mio padre; è lui che mi ha insegnato il mestiere e ora è lui ad aiutare me.

Ti piace il tuo lavoro e come hai scelto di fare questo lavoro?
Sono molto appassionato del mio lavoro, e per questo devo ringraziare anche mio padre. Credo che ogni padre voglia trasmettere al proprio figlio tutto quello che di buono e utile lui sa fare e per questo lo ringrazio; ma poi è anche grazie alle tante soddisfazioni che il mio lavoro mi ha dato che mi sono appassionato. Mi piace costruire cose nuove o migliorare quelle che già esistono quando ristrutturo. Mi piace arrivare la mattina e vedere che non c’è nulla e finire, la sera, avendo costruito qualcosa. Sapere che ho costruito qualcosa che resterà per tantissimi anni. Però il mio lavoro mi da anche dei pensieri: la gente a volte non capisce che le cose belle hanno bisogno di attenzioni e precisione e per fare questo serve tempo, mentre invece tanti pensano solo a spender poco per lavori veloci.
La qualità viene spesso sottovalutata!
Mio padre dice :” Tra un po’ ci faranno scordare il mestiere”

Credi sia importante la tutela dell’ambiente?
Si, credo molto nella tutela dell’ambiente.

Credi che “pensare alla salute” o “fare una vita sana” possa riguardare anche il luogo dove si vive?
Certamente! Non puoi stare in salute se vivi in una casa fredda o piena di muffe! La casa è al primo posto!

Quale sono il miglior pregio e il peggior difetto di una casa?
Deve avere un buon cappotto termico, delle buone finestre, un buon sistema di risparmio energetico, poi su due piedi direi che il peggior difetto è….il cemento armato! Usare il cemento armato non è facile. Quando costruisci e quando lo coibenti lo devi saper fare: attenzione!! il cemento armato è “per sempre”!!

Se io ti dico che Bioedilizia significa: “progettare, costruire e vivere un edificio in modo consapevole pensando alla tutela dell’ambiente, evitando o riducendo il più possibile impatti negativi sull’ambiente”…tu, cosa mi dici?
Io ti dico che la bioedilizia è una cosa buona in cui io credo.

Quale sarà secondo te il futuro dell’edilizia? Ti piace la nuova visione dell’edilizia in cui Ecocasa crede?
Si, mi piace la visione di Ecocasa anche perchè credo che l’edilizia negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, si è migliorata tanto. Una volta quando pensavi ad un muratore, pensavi a “camion-sabbia-cemento-betoniera”, adesso ci sono prodotti anche migliori e più facili da lavorare, ma se l’edilizia va avanti così e non cambia…non vedo un gran futuro! Bisogna andare verso il modello Americano!
Bisogna andare verso nuovi sistemi, aggiornarsi sempre sul lavoro, altrimenti sei fuori!!

Secondo te, come vede la gente la Bioedilizia?
Gli italiani sono ancora troppo legati alle case tradizionali, hanno sempre vissuto nei mattoni o nel cemento, è difficile cambiare mentalità! Forse i loro figli, che saranno più moderni compreranno le case di legno.

Credi che la tua azienda e la qualità del tuo modo di lavorare siano sufficientemente percepiti dalle persone?
Io non mi posso lamentare, ho sempre avuto un buon riscontro dalla gente e delle belle soddisfazioni dal mio lavoro.

Vivresti in una nuova casa di legno o in una casa ristrutturata in biodelizia?
Io essendo del mestiere forse vivrei in una casa ben ristrutturata….anche in bioedilizia.

Cosa faresti per far capire agli altri che è giusto cambiare mentalità e credere ed investire nell’edilizia ecologica?
Io, nel mio lavoro, sono il primo a proporre la bioedilizia, ma sai poi non puoi insistere, a volte la gente crede che tu voglia farli spendere di più… e se anche non è vero, io non voglio imporre nulla!

Come hai conosciuto Ecocasa?
Conoscevo Simone da anni, mi sono sempre trovato bene con lui.

Sai cos’è e come funziona una Cooperativa di abitanti?
Si, ho un idea, ma a grosse linee. Non in tanti lo sanno!

Hai trovato sinergia impresa/azienda?
Molto buona.

Come racconteresti Ecocasa a chi non la conosce?
Bella domanda!! Mi piace….! Direi….che sono delle persone oneste!
E se io, Bekim, ti dico :” Ecocasa è …” tu come finisci la frase?

Ecocasa è…un’azienda sana!!

 

condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestPrint this pageEmail this to someone