“Cara” la mia casa…

Valore della casa

Sappiamo scegliere la casa giusta per le nostre tasche?

Troppo spesso una delle domande più  frequenti che facciamo quando vogliamo  acquistare qualcosa è “quanto mi costa?”

Senza ombra di dubbio è fondamentale  sapere quanto andremo a pagare quello che  stiamo per acquistare, ma siamo sicuri che  ci hanno dato tutti gli strumenti per capire  l’effettivo valore di ciò che stiamo per  comprare?

Da qualche anno abbiamo imparato che le agenzie immobiliari sono obbligate ad esporre la classe energetica dell’edificio (badate bene, la dicitura “classe energetica in corso di valutazione” è sanzionabile!), ma confrontandoci con le persone abbiamo scoperto che molto spesso il numero che racconta un consumo annuo in kWh non ha un vero e proprio significato, bensì è visto come un numero senza un vero e proprio valore.

Proviamo quindi a dare al Kwh/mq anno una dimensione concreta per capire come si rapporta con la classe energetica, la superficie della casa ed il nostro portafoglio.

Solo così potremo dare risposta alla nostra fatidica domanda:

Quanto mi costerà la casa che sto per acquistare?

Conoscendo la superficie lorda, la tipologia di combustibile, ed il fabbisogno energetico dell’edificio posso sapere che spese aspettarmi, stimando anche il valore reale della mia abitazione.

Qui sotto abbiamo cercato di dare una dimensione ai consumi della classe energetica più diffusa nel nostro paese, la classe G:

Superficie alloggio (mq lordi) Classe Energetica Consumo Energetico (kWh/mq anno) Consumo Metano (mc) Costo metano (€/mc)  Costo Combustibile (€/anno) Consumo stimato a 15 anni (con aumento  2%) Differenza Rispetto alla classe G
70 G 250 1791,20 0,9  € 1’612,08  € 25’792,94
70 A 20 143,30 0,9 € 128,97 € 2’063,44 – € 21’887,15
80 G 250 2047,08 0,9 € 1’842,37 € 29’477,64
80 A 20 163,77 0,9 € 147,39 € 2’358,21 – € 25’277,08
100 G 250 2558,85 0,9 € 2’302,97 € 36’847,06
100 A 20 204,71 0,9 € 184,24 € 2’947,76 – 32’056,94

Cerchiamo di capire meglio cosa ci racconta la tabella qui sopra…

Abbiamo inserito una superficie lorda indicativa di tre tipologie di alloggi tra i più diffusi nella nostra zona, ed abbiamo ipotizzato di avere questi alloggi in classe G, con un fabbisogno energetico identico per ogni anno, che naturalmente corrisponde ad un consumo di combustibile stimato, e di conseguenza ad un costo annuo di metano per il riscaldamento e la produzione d’acqua calda sanitaria per il nostro alloggio campione.

Se guardiamo il costo annuo di combustibile è probabilmente simile alla somma delle nostre bollette, che paghiamo e che ogni volta ci tolgono un po’ di sonno ed un po’ di serenità.

Il passaggio successivo è quello più scioccante…

Abbiamo simulato di indicizzare il costo del metano del 2%, cioè abbiamo aumentato ogni anno il costo del metano del 2%, e se guardate la tabella alla voce “consumo stimato a 15 anni”, capite che l’acquisto della tanto economica casa in classe G non sarà un investimento, perché state per accendere un mutuo con il vostro fornitore di gas metano!

Adesso facciamo un salto nel futuro ed entriamo in una casa in classe A. Stesso procedimento, stesse valutazioni, stessa analisi, tutto uguale…

Ebbene si, c’è un errore in quello che state leggendo… la casa in classe A dovrebbe essere il presente, anzi ormai la routine, ed invece è ancora il futuro, ma per il resto è tutto giusto,

CON UNA CASA IN CLASSE A SPENDERESTE IN 15 ANNI QUANTO AVETE SPESO IN 1 ANNO CON UNA CASA IN CLASSE G.

L’aspetto sconvolgente è che di tutto questo se ne parli ancora troppo poco, mentre oramai se dobbiamo scegliere una lavatrice o una lavastoviglie non prendiamo nemmeno più in considerazione le classi energetiche sotto la B… Strano, non è vero?

La nostra idea è quella di riuscire a rendere più semplice e concreta l’interpretazione della classificazione energetica, e rendere più consapevole la scelta di un alloggio più efficiente, dando una dimensione tangibile ad un numero che di per se non dice molto, se non agli addetti ai lavori.

condividi:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on TumblrPin on PinterestPrint this pageEmail this to someone